Nuovi studi sostengono che le piante non abbiano coscienza

Facebook
Twitter
Google+
Pinterest
WhatsApp

Roma, 11 giugno 2019 (Agonb) – Smontando vecchie teorie, un gruppo di biologi sostiene che le piante non possiedono né richiedono coscienza, non sentono dolore e non provano emozioni. Lincoln Taiz, professore emerito di biologia molecolare, cellulare e dello sviluppo dell’Università della California a Santa Cruz, insieme ad altri biologi ha pubblicato un nuovo studio intitolato “Plants Neither Possess Nor Require Consciousness” su Trends in Plant Science dove dimostra che solo i vertebrati, gli artropodi e i cefalopodi hanno una struttura cerebrale che permette di avere una coscienza e «se ci sono animali che non hanno coscienza, allora possiamo essere abbastanza certi che le piante, che non hanno neanche i neuroni, non hanno un cervello». Lo studio si basa su diversi esami che vanno da quelli sui segnali elettrici delle piante ad alcuni test sulla Mimosa pudica, considerata pianta “sensitiva”. (Agonb) Gta 9:58